L'ANGOLO DELLE MIE POESIE




SISU VI DA IL BENVENUTO NEL SUO PICCOLO
ANGOLO DI POESIA E ..... SI RACCONTA


Il mio nome è Giovanna, ormai detta Sisu, più avanti vi sarà chiaro il perchè. Sono nata sotto magnifiche Dolomiti: le Tre Cime di Lavaredo.

Ho scritto le mie poesie di getto, facendomi trascinare dalle mie emozioni, dai miei sentimenti, dai miei ricordi. In un primo tempo avevo avuto l’idea di scrivere un libro della mia vita. In realtà lo immaginavo in prosa. Quando ero ragazza mi ero già cimentata nella scrittura di poesie, ma poi gli eventi della vita mi hanno travolta.

Ora sento che è venuto il momento di raccontarmi, di raccontare a me stessa, la mia vita. In un primo momento avevo pensato che quello che scrivevo doveva essere qualcosa di personale e riservato, ma poi mi sono detta: perché nascondermi, perché non fare conoscere un lato segreto di me stessa? Così ho incominciato a pubblicare in Internet le mie poesie.

La prima poesia di questo periodo è stata “Uccellino ferito”. Discorrendo con un mio collega delle mie vicende lavorative e familiari, mi aveva detto che io mi ero creata una gabbia in cui vivere. Su questa frase ho riflettuto tutte le notti per quasi un mese. In effetti avevo pensato e glielo avevo anche detto, che aveva colto nel segno. Una notte mi sono svegliata e con le lacrime agli occhi ho pensato quale fosse stata la mia responsabilità in tutta la mia vicenda e ho capito che l’unica motivazione era quella gabbia che mi ero costruita con le mie stesse mani e dalla quale non riuscivo ad evadere.

In seguito con la nascita e la crescita del mio sito internet mobbing-sisu.com, avendo anche incontrato casualmente il Webmaster che all'inizio lo ha materialmente creato (Vincenzo Buquicchio), ho ritrovato me stessa e la mia libertà, la voglia di vivere e di comunicare. Il termine Sisu, che appare nel mio sito, me lo ha attribuito il mio amico Giacomo Montana. Egli scrisse:

"...I finlandesi lo chiamavano Sisu. Credo che Sisu sia una parola intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, coraggio, tenacia, forza di volontà, prudenza, probità, determinazione, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina, capacità di resistenza.... Nella vita .... si vedono molti esempi di Sisu, poi quando qualcuno di loro subisce danni alla persona, con potente acriticità di comodo, si fanno ingiustamente languire per anni di comitato in comitato, di rapporto in rapporto, infine qualcuno osa addirittura condannarli per interminabili altri anni, stravolgendo e distruggendo anche la verità sostanziale dei fatti che è stata fatta subire. Ciò senza alcun rispetto per la persona, senza alcuno scrupolo e senza alcuna pietà, facendo paradossalmente apparire meritevoli certi soggetti amici di cordata, che all'occorrenza fanno finta di non vedere, o di non sapere ciò che di illegale viene esercitato ai danni di qualcuno. In compenso si ricevono carriere facili, pensioni da favola con pochi anni di servizio ed altri privilegi economici sino a vedere senza il minimo dubbio collocare qualcuno al di sopra della legge. Sisu è anche il comportamento della signora Giovanna Nigris che ha resistito da anni con tenacia e pazienza contro un mobbing portato all'estremo della sopportazione umana...."

Il mio nome in internet è così diventato Sisu.

 


Sono riconoscente al mio amico Giacomo per avermi sempre aiutata nelle sue possibilità con tanta forza e tenacia, al mio collega d’ufficio per avermi fatto aprire gli occhi
su una realtà che io stessa volevo nascondermi e al Webmaster per avermi aiutata a realizzare un sogno nel cassetto.

Finalmente la gabbia ora l'ho lasciata alle spalle. Tutto è cominciato nel momento in cui mi sono messa a scrivere la poesia “Uccellino Ferito”, poi ancora scrivendo per il mio sito ed in Rete ciò che avevo subito nel posto di lavoro, ed infine nelle mie poesie, che sono lo specchio della mia vita.

Nel mio sito mobbing-sisu.com ho trascritto i seguenti brani della meravigliosa scrittrice Natalia Ginzburg:

"....... L'uomo non può che accettare il proprio viso così come non può che accettare il suo proprio destino: e la sola scelta che gli è consentita è la scelta tra il bene e il male, fra il giusto e l'ingiusto, fra la verità e la menzogna.

....... Mai come oggi, le sorti degli uomini sono state tanto strettamente connesse l'una all'altra, così che il disastro di uno è il disastro di tutti ....... nello stesso tempo tutti soffocati dal silenzio, incapaci di scambiarsi qualche libera parola. Ci viene suggerito di difenderci con l'egoismo della disperazione, ma l'egoismo non ha mai risolto nessuna disperazione ....... Non ci è dato di scegliere se essere felici o infelici. Ma bisogna scegliere di non essere diabolicamente infelici.

Il silenzio può raggiungere una forma di infelicità chiusa, mostruosa, diabolica, avvizzire i giorni della giovinezza, fare amaro il pane. Può portare, come si è detto, alla morte. Il silenzio deve essere contemplato e giudicato anche in sede morale. Perché il silenzio, come l'accidia e come la lussuria, è un peccato. Il fatto che sia un peccato comune a tutti i nostri simili nella nostra epoca malsana, non ci esime dal dovere riconoscerne la natura, di chiamarlo con il suo vero nome.

Da "Le piccole virtù"


Nel silenzio io stavo morendo, chiusa nella mia gabbia di sofferenza, di lacrime non espresse, di rabbia sopita, di accettazione, di solitudine.


“Il mondo è tenebroso, pochi possono vedere, e pochi vanno in cielo come uccelli fuggiti dalla rete” (Buddha)


Nello scrivere le mie poesie ho espresso finalmente quel lato della mia anima che rimaneva chiuso e prigioniero. Ora finalmente vedo la luce di un sole diverso: la libertà di scegliere la mia vita, la libertà di sognare, la libertà di amare, la libertà di piangere o di ridere. “L’uccellino ferito” si sta curando le ferite e le cura anche scrivendo poesie.

Questo è il significato di questo nuovo piccolo mio sito: libertà e luce nell’esprimere la mia anima.



Alcune mie poesie

 
Giu 2003  Uccellino ferito
Set 2004  Occhi di bimbi
Ott 2004  A mia madre
Ott 2004  Alle mie figlie
Ott 2004  Momenti di allegrie
Ott 2004  Il mio Angelo Caribù
Ott 2004  Amica sfuggente
Nov 2004  Amico lontano
Nov 2004  Guerriero bianco
Dic 2004  Padre
Dic 2004  Natale dai nonni
Feb 2005  Tiglio
Feb 2005  Amare
Feb 2005  Al mio gatto Honey
Feb 2005  Giovinezza
Mar 2005  Libertà
Mar 2005  Primavera
Mar 2005  Ai miei nonni
Mar 2005  Italia
Mar 2005  Il Tempo
Mar 2005  Equilibri
Mar 2005  Castelli di sabbia
Apr 2005  Riconoscenza
Apr 2005  Un dono
Apr 2005  Desiderio d'amore
Apr 2005  Il nostro giardino
Mag 2005  Guarigione interiore
Giu 2005  Speranze infrante
Giu 2005  Fiore di loto
Giu 2005  Anima
Lug 2005  Disprezzo e dolore
Lug 2005  Amica mia
Ago 2005  Essere umano
Ago 2005  La mia estate
Set 2005  Stagioni
Ott 2005  Abbandono
Ott 2005  Infiniti abbracci
Nov 2005  Sono come un albero
Dic 2005  Sotto lo stesso cielo
Gen 2006  Lettere
Gen 2006  L'Arte nelle tue mani
Gen 2006  Parole
Feb 2006  Maria Grazia
Feb 2006  Notte
Feb 2006  Solo azzurro
Feb 2006  Ricordi
Mar 2006  Attesa
Mar 2006  Violino Scordato
Mar 2006  Al Parco
Mar 2006  Anima Solitaria
Apr 2006  Gocce di Sogni
Apr 2006  Silenzio
Apr 2006  Alla ricerca della Luce
Apr 2006  La luce della luna
Mag 2006  Le mie radici
Mag 2006  Saluti e baci
Mag 2006  Non un canto
Mag 2006  Quella rosa
Mag 2006  Nuvole grigie
Giu 2006  Una stella
Giu 2006  Non ho più parole
Giu 2006  Attesa
Lug 2006  Nuovi bagliori
Lug 2006  Ricorderai
Lug 2006  Solo Chimere
Lug 2006  Spirito Libero
Ago 2006  Sole dell'Est
Ago 2006  L'impossibile
Ago 2006  Amore di padre
Ago 2006  E se fossimo nuvole
Set 2006  Carnia, terra mia
Set 2006  Tocco d'amore
Set 2006  Rondini
Set 2006  Le parole del silenzio
Ott 2006  Il gelo della notte
Ott 2006  E' tempo d'autunno
Ott 2006  La mia vita
Nov 2006  Ai miei genitori
Nov 2006  Altri lidi
Dic 2006  Esser farfalla
Dic 2006  Dedicata ad un Poeta
Dic 2006  Mobbing

 

Per leggere le mie poesie
a partire dall'anno 2007
cliccate qui





Le poesie  pubblicate sono di mia proprietà.



Copyright: © 2007 da Giovanna Nigris Standard Copyright License







 

 Questo sito non fa uso di cookies di profilazione per i quali é richiesto il consenso
del navigatore come meglio specificato nella pagina del garante della privacy

 


HOME