Aforismi di Giacomo Jim Montana



pag.1 - pag. 2




 
  • L'uomo che dona lealtà, non può vedere il coltello nascosto del suo vicino.
     

  • Chi è troppo buono e non si difende dall'aggressore in casa propria, è già morto prima di morire.
     

  • Dove passa l'aratro dell'imbecillità, si trova sempre il vuoto di valori.
     

  • Chi non vuole vedere il male arrecato ad una persona inerme, non vede neppure la terra sulla quale cammina.
     

  • Il rispetto meritato è il paradiso dell'uomo sulla terra. Quando si ruba il rispetto di qualcuno, è come fargli crollare la casa in cui dimora.
     

  • Chi è nato giusto prima di noi e vive senza inerzie, merita il massimo rispetto, perché in lui dimora la saggezza che può trasferire a qualcun altro migliorando la sua vita.
     

  • Troppo spesso cupidigia e oppressione vengono visti come fossero valori, solo perché chi le esercita ci viene presentato come persona onesta.
     

  • Non è come parli, ma cosa pensi, che rivela realmente il tuo valore.
     

  • Se a un uomo che reclama, invoca e grida giustizia, questa non gli viene data, è come rifiutare l'acqua ad un assetato che per questo sta per morire.
     

  • L'umiltà è tra le migliori qualità dell'uomo. Troppo spesso però resta incompresa.
     

  • L'illusione degli uomini, di potere distruggere o uccidere persone inermi, senza nessuna conseguenza, somiglia a quella dei bambini, quando credono di poppare il latte mentre di gusto si succhiano il pollice.
     

  • Chi ama vessare e perseguitare qualcuno, calpesta i suoi valori e comunque una propria personalità e a sua volta riceverà nomea sgradita.
     

  • Nella società veramente umana la sofferenza di qualcuno è sentita come sofferenza di tutti, così come accade per la gioia e la felicità. E' superfluo spiegare perché nei subumani non sia così.
     

  • Nessun uomo uccide completamente qualcuno. Il corpo è esclusivamente ciò che di materiale l'anima possiede: una casa ove soggiornare. L'anima prosegue comunque la sua vita.
     

  • I fiori della natura di ogni colore possono stare vicini. Troppo spesso gli uomini no, perché così facendo pensano anche di essere più .....ammirati.
     

  • Non aspettate di arrivare in cima alla scala dello sproloquio per accorgervi che è appoggiata nel vuoto.
     

  • La Religione universale si rispecchia nelle buone azioni, lavorando per la pace e la giustizia tra gli uomini. Da qui si combatte l'ipocrisia e si pratica l'altruismo con la fede più grande, fatta di onestà, equilibrio e umiltà, colonne portanti naturali della vita.
     

  • Incantevoli, candide le stelle della Giustizia e il riflesso sull'acqua trasparente, in una sera inoltrata. Sconvolgente vedere la luce su un campo di battaglia con morte, dolore e occhi lucenti carichi di vergogna ove ancora non c'è giustizia mentre inizia un'altro giorno.
     

  • Sperare aiuto dalle leggi senza civiltà è come pretendere di avere un piatto di spaghetti fatto cadere nel vuoto durante una bufere di neve.
     

  • Ciò che un uomo può biasimare, mille altri possono elogiare.
     

  • In realtà quando si smascherano dei criminali, non è difficile costruire tutta una serie di interferenze, ognuna dipendente o stimolata dalla precedente e ciascuna apparentemente casuale. Alla vittima di reati gravissimi lasciati impuniti non resta altro che dedicare la sua vita a protestare sia per i danni che le per le beffe alla persona.
     

  • L’arte del ragionare senza grilli per la testa non basta: deve essere usata per riscontrare ogni verità, separandola da quella falsa da inquinamenti indotti e controllati.
     

  • Spesso l'ironia è la madre dell'ignoranza e non c'è prova migliore di quella che in tale ambito si voglia fare solo bella figura!
     

  • Non esiste ramo della scienza investigativa sulla corruzione tanto manifesta che non abbia qualcuno che la frena, per non farne riconoscere le scoperte.
     

  • I soggetti politici ipocriti e quegli ominicchi che esercitano su di loro una servilità esagerata valgono quanto un mozzicone di sigaretta.

  • C'è qualcosa di nuovo sotto il sole. Tutto è da rifare meglio di prima.
     
  • E' rassicurante per la tranquillità e la vita di un luogo ascoltare frinire le cicale in campagna, ma non è lo stesso nelle case, quando si ode qualcuno dire che coloro che hanno violato la legge sono stati individuati, senza sapere se sarà applicata la legge o se invece sarà una nuova finta giustizia di stampo....fumogeno politico: sarebbe come ascoltare un'orchestra con gli strumenti scordati. A chi piacerebbe?
     
  • Se dai fatti si tolgono le idee, brancoliamo in un vicolo cieco, ove incontriamo le idee orfane tutte sole, abbandonate, emarginate, recluse e isolate dai fatti, con una scritta: "Siete arrivati alla stazione della falsa democrazia".
     
  • Senza conoscere la luce dell'informazione e la forza della verità, assai ardua sarà qualsiasi impresa.
     
  • Le fasi del buon motore degli uomini sono: Luce, energia, onestà, altruismo. La volontà è l'accensione.
     
  • Non pensare senza un confronto, potresti sbagliare. Non guardare solo le stelle, potresti inciampare. Cammina, guarda e pensa con gli altri.
     
  • Non cercare le nuvole ma guarda tra esse e cogli l'immenso l'angolo di azzurro che profuma di pace, amore e libertà.
     
  • Un insospettabile sadico criminale si diverte a nuocere alla gente, finché c'è l'uomo politico che, schernendo i cittadini, lo fa apparire come persona onesta.
     
  • Finché si tollera viltà e ipocrisia, la vita umana verrà sempre più distrutta.
  • Di uomini politici ce ne sono tre specie: chi dimostra la propria incapacità, chi manifesta la propria inerzia e chi lavora bene: oggi questi ultimi sono in via di estinzione.
     
  • Di quello che di grave giornalisti e politici nascondono al popolo non se ne ha traccia, ma di ciò che li fa apparire utili si!
     
  • L’assediante vizio di chi simula una professione che rientra in un servizio pubblico, distrugge i più deboli, come la tempesta in alto mare una vecchia imbarcazione.
     
  • L’uomo non vive in attesa della strada della salvezza  ma per ricostruirla in bene…
     
  • Senza conoscere la forza delle disavventure sarà difficile apprezzare in giusta misura la gioia, la serenità e la vita.
     
  • Non pensare Giovanna Nigris, perché se pensi ricordi e se ricordi piangi e fai contenti dei malvagi.
     
  • La pace è come una bricciola di pane: basta che arrivano dieci formiche e se la mangiano.
     
  • La crudeltà fa passare il tempo amaro, il tempo amaro fa passare la crudeltà.
     
  • Wakan Tanka dopo secoli di lavoro prese tutti i suoi aiutanti e li mise a riposare sull'aria con la testa su una nuvola,  ma gli invidiosi ti fecero scivolare sulla Terra... ti sei fatta male?
     

  • Wakan Tanka prese tutti i suoi aiutanti e li mise a riposare sull'aria con la testa su una nuvola, ma gli invidiosi ti fecero scivolare sulla Terra. Ora tu fai onore a Wakan Tanka, alla vita e ai tuoi antenati.
     

  • L'onore chiese all'avvocato: " Tu a cosa servi?" - l'avvocato vero rispose: a proteggerti da chi t'insudicia.
     

  • In questa Milano così oscurata dalla politica e non solo c'è bisogno di un po’di tepore dal sole. Fatti vedere e riscaldaci con il tuo cuore!
     

  •  La vita è luce, è un peccato vivere nella cecità (scritta durante all' 8^ Edizione del Capodanno Celtico presso il Castello Sforzesco di Milano).
     

  • Vuoi ottenere la vera libertà? Rifiuta il mobbing ovunque esso si trovi,  comunque venga suonato, profumato, vestito.
     

  • Che cos'è la vera democrazia? Un sogno. Cos'è la politica? La cornice dorata del sogno
     

  • Se gli ignoranti avessero le ali il cielo sarebbe sempre coperto.
     

  • Ho vissuto e vivo quel tempo e quelle evidenze dirette e indirette che non lasciano dubbi: l’essere umano in troppe realtà dimostra di essere peggiore di quelle bestie feroci che assaltano la prede solo per sfamarsi. Tutto questo l’ho osservato, letto e talvolta provato anche in prima persona. Non poche sono le volte che ti senti addosso il peso del fardello delle arroganze della vita (quelle causate dagli ignoranti, dai saccenti, dagli ipocriti, dagli omertosi), ma di una cosa sono grato al bene, quello di ricevere sempre quel flusso benefico che entra dalla pelle e penetra fino in fondo, rendendo l’anima incontaminata e senza macchie, senza quei segni che se ci fossero spingerebbero e farebbero spingere ad esercitare il male e gli orrori a vile danno di un altro essere inoffensivo vivente.
     

  • La vera politica incarna una vittoria dello stile sulla scia della civiltà, dell’estro su quella dell’umanità, dell' empatia sulla civile convivenza. Una sana politica è tutto nel riscontro con cui viene trattato il prossimo. Essa è l'elemento vitale dell’armonia, del benessere e del rispetto anche tra la gente. Quando la politica è squilibrata anche i rapporti tra la gente perdono di valore e di umanità.
     

  • Gli Angeli parlano attraverso di noi, parlano una lingua universale percepita maggiormente solo da chi dischiude la porta del cuore.
     

  • Osservare un gesto carino dettato dal cuore è come ammirare l’orizzonte e poi riflettere sull’infinito.
     

  • A me piacciono le persone che apprezzano i gusti personali degli altri, che non fingono di ascoltare mentre parli, che quando ti chiedono come stai lo fanno anche col cuore. A me piace la semplicità, l’umiltà, la chiarezza. Se essere così significa essere diversi, beh, io ne vado lo stesso orgoglioso! (Giacomo Jim Montana)
     

  • Sii il mutamento che non vedi offrire da chi la vita la usa per solo sentirsi acclamare.
     

  • LA POESIA SI TROVA TRA QUATTRO STRADE, TRA DESIDERIO, SOGNO, FANTASIA E REALTA; E’ LA VOCE IN MUSICA DI OGNI GIOIA E DI OGNI DOLORE.
     

  • L'azzurro sfumato di celeste, il verde, il rosso, il giallo bordato di un d'oro luminoso, oggi si rafforzano con effetto novità e tra i sette colori dell'arcobaleno, brillano con più forza, per esprimere magia ultraterrena ed esaltare l'incanto passando dai tuoi occhi alla tua radiosa luce del cuore. -:))
     

  • Esternando semplici apprezzamenti verso qualcuno, persino in forma gentile, non possiamo fare a meno di rimarcare il luminoso raggio del merito di chi li rivolge.
     

  • CHI VIVE NEL BUIO DEL SILENZIO, SENZA FEDE E NON AMA LA PACE, NON E’ UN VERO SISUISTA, NON FA PARTE DEL PROGETTO-PROGRESSO MA DI QUELLA GENTE CHE RESTA FERMA E NON SI RAVVEDE.
     

  • CHI E’ SISUISTA, ANCHE SE E’ POVERO E’ RICCO, PERCHÉ AMA IL BENE COMUNE, CHI NON E’ COSI' E SI TROVA NEL VERSANTE OPPOSTO, ANCHE SE E’ RICCO IN DANARO, E’ ASSAI POVERO NELL’ANIMO E NEL CUORE”.
     

  • Anche prima di leggere risposte di un certo gradito livello culturale e che hanno la stupenda qualità di commentarsi da sole, sapevo che esistono tipi che hanno il dono di parlare prima di ragionare e fraintendere prima di svegliarsi.
     

  • L'affermazione “DOVE PUOI TROVARE TANTI FIORI IN UN FIORE?” la metafora intende avvalersi dello strumento della fantasia umana sul campo dell'opera di creazione della donna, attività creatrice continuata nella sede dello spirito dell'uomo. Dall’immagine del volto si vogliono mettere in luce i lineamenti della grazia dell’aspetto della donna (1° FIORE); da bambina nell’età dell’identificazione quando cerca di imitare la madre nei lavori domestici o nel giocare con la bambola a fare la madre (2° FIORE); dopo che è cresciuta e si innamora e da amore da innamorata (3° FIORE); quando nel ruolo di madre porta a termine le gravidanze e diviene madre mettendo alla luce i figli (4° FIORE); Quando nel ruolo di madre trasmette calore umano e amore ai figli prendendosi cura di loro e crescendoli (5° FIORE); quando oltre a pensare ai bisogni per tenere in ordine la propria casa e la famiglia con ulteriore sacrificio svolge anche un lavoro esterno retribuito per aiutare economicamente marito e figli (6° FIORE); quando dopo tutti questi ruoli trova il tempo per dare sostegno, aiuto e amore ai propri genitori anziani (7° FIORE).

    (Nota dell' Autore: "Al tempo si sostituisce il ricordo, un ricordo che non sottovaluta ma che apprezza, valorizza, e che deve rimanere fluido. Questo è il panorama culturale personalissimo che io vedo e descrivo della donna nella realtà quotidiana le cui opere, o fiori vengono ancora troppo ignorate o sottovalutate. La causa di questo strabismo morale verso la donna, dimostra che lo spirito moderno è profondamente malato anche nel valorizzare appieno la donna, è come vivere in un sogno dal quale non si hanno risposte sul motivo e perché ciò accade. Per taluni può anche essere come un sogno angoscioso, laddove la donna viene persino sottoposta a maltrattamenti e abusi da parte di ignobili figuri, attraversato da incomprensioni ora tristi ora minacciose, d'una battaglia continua della vita, d'una mischia dissacrata".)
     

  • Presto o tardi ci si deve arrendere al passaggio del tempo, tanto vale chiamarsi significativamente: "NESSUNO". Lui come soggetto irreale non è un angelo ma può essere più o meno dentro l’animo di ognuno di noi, tanto è vero che mai qualcuno in futuro lo ricorderà. Questo è il più bel regalo che “NESSUNO” vuole per poter difendere come meglio può e senza interesse personale, i più deboli della società. Poi senza volere essere ricordato, potere fare ritorno nella tana che in ALTO prima di entrare c'è affisso il suo nome: “NESSUNO”. ma di leggere risposte di un certo gradito livello culturale e che hanno la stupenda qualità di commentarsi da sole, sapevo che esistono tipi che hanno il dono di parlare prima di ragionare e fraintendere prima di svegliarsi.
     

  • ... e se a qualcuno non ha ancora trovato la pace interiore, non vacilli, né perda la speranza in se stesso, perché nella nostra anima ci sono tre luci celestiali meravigliose che splendono...Quelle della vita, dell'amore e della conoscenza che ti aiuta nelle decisioni.
     

  • "L'Italia oggi è come una nave che va fuori rotta: al posto di accorciare il percorso di rientro, troppi si divertono a farla ZIGZAGARE con spavalderia."
     

Giacomo Jim Montana

 


 

Top


Questo sito non fa uso di cookies di profilazione per i quali é richiesto il consenso
del navigatore come meglio specificato nella pagina del garante della privacy